Organi sociali

Gli organi sociali di Openlabs sono l'Assemblea dei Soci e il Consiglio Direttivo.
Il loro ruolo e funzionamento sono determinati dallo Statuto, negli articoli sotto riportati:

Articolo 12 - L’Assemblea degli associati

Le assemblee, ordinaria e straordinaria, degli associati sono il momento fondamentale di confronto interno, atti ad assicurare una corretta gestione dell’Associazione e sono composte da tutti gli associati in regola con i versamenti di associazione di cui al precedente art. 6, ognuno dei quali ha diritto ad un voto, qualunque sia il valore del contributo versato.

L’Assemblea è convocata dal Presidente dell’Associazione in via ordinaria almeno una volta all'anno per l’approvazione del bilancio. L'assemblea straordinaria viene convocata dal Presidente ogni qualvolta si renda necessario per le esigenze dell’associazione. La convocazione può avvenire anche su richiesta di almeno 1/3 (un terzo) del Consiglio Direttivo o di 1/10 (un decimo) degli associati. L'assemblea straordinaria è convocata con le stesse modalità.

In prima convocazione l'Assemblea ordinaria è regolarmente costituita con la presenza della metà più uno dei Soci aventi diritto. In seconda e nelle successive convocazioni è regolarmente costituita qualunque sia il numero degli associati presenti.

La seconda convocazione deve aver luogo almeno 1 (una) ora dopo la prima.

Le deliberazioni dell’Assemblea ordinaria sono adottate a maggioranza semplice dei presenti. All'apertura di ogni seduta l’Assemblea elegge un segretario che dovrà redigere il verbale e sottoscriverlo con il Presidente.

L’Assemblea ordinaria ha i seguenti compiti:

  • deliberare in merito al programma e al preventivo economico per l’anno successivo;

  • deliberare in merito alla relazione di attività e al rendiconto economico (Bilancio Consuntivo) dell'anno precedente;

  • esaminare le questioni sollevate dai soci o proposte dal Consiglio Direttivo;

  • eleggere i componenti del Consiglio Direttivo;

  • eleggere il Presidente;

  • eleggere il Tesoriere;

  • deliberare indirizzi e programma delle attività proposti dal Consiglio Direttivo;

  • ratificare i provvedimenti di competenza dell’Assemblea adottati dal Consiglio Direttivo per motivi di urgenza;

  • deliberare in merito al regolamento interno all’uopo predisposto dal Consiglio Direttivo;

  • fissare l’ammontare del contributo associativo.

L'Assemblea straordinaria viene convocata per la discussione delle proposte di modifica dello Statuto o di scioglimento e liquidazione dell’Associazione, ed ogni qualvolta si renda utile o necessario per le esigenze dell’Associazione.

L’Assemblea è convocata, almeno quindici giorni prima della riunione, mediante comunicazione scritta dell’avviso di convocazione inviata tramite e-mail due volte 15 ed 8 giorni prima della sua data, sulla lista soci, e pubblicata nelle stesse date sul sito dell'associazione. L’avviso di convocazione deve contenere l’indicazione dell’ordine del giorno, del luogo, dell’ora e della data dell’adunanza sia in prima che in seconda convocazione.

L’Assemblea, ordinaria o straordinaria, può essere svolta anche in via telematica.

Il verbale va trascritto nel libro delle Assemblee degli associati e va pubblicato sul sito dell'associazione.

Le decisioni dell’Assemblea impegnano tutti gli associati.


Articolo 13 - Il Consiglio Direttivo

II Consiglio Direttivo è formato da un numero non inferiore a tre e non superiore a undici Consiglieri preferibilmente in numero dispari.

È eletto a maggioranza semplice dall'Assemblea Ordinaria ogni tre anni.

Assemblea Ordinaria elegge i Consiglieri e tra questi definisce il Presidente.

Il Consiglio Direttivo ha il compito di:

  • svolgere, su indicazione dell’Assemblea, le attività esecutive relative all'Associazione;

  • esercitare, in qualità di organo collegiale, tutti i poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione per il raggiungimento delle finalità dell’Associazione;

  • formulare i programmi di attività sociale sulla base delle linee approvate dall'Assemblea;

  • predisporre tutti gli elementi utili all'Assemblea per la previsione e la programmazione economica dell'anno sociale e la rendicontazione economica e sociale dell’attività svolta;

  • eleggere il Vice-Presidente;

  • deliberare circa l'ammissione degli associati;

  • deliberare in merito alle azioni disciplinari nei confronti degli associati;

  • decidere le modalità di partecipazione dell’Associazione alle attività organizzate da altre Associazioni o Enti;

  • presentare all'Assemblea, alla scadenza del mandato, una relazione complessiva sull'attività inerente il medesimo;

  • Eleggere i membri integrativi per i consiglio dei revisori dei conti, quando necessario.

Le eventuali sostituzioni di componenti del Consiglio Direttivo effettuate nel corso del triennio devono essere convalidate dalla prima Assemblea ordinaria convocata successivamente alla nomina. I componenti così nominati scadono con gli altri componenti.

Nel caso di votazione che comportino assunzione di responsabilità, i contrari possono essere esonerati dalla responsabilità stessa solo se viene verbalizzata nominativamente la loro contrarietà.